Trippa

La trippa è una frattaglia usata in gastronomia e ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino e non, come molti credono, dall'intestino.

La trippa è un alimento consumato da lungo tempo: i greci la cucinavano sulla brace, mentre i romani la utilizzavano per preparare salsicce. Oggi la trippa costituisce un alimento tradizionale di molte regioni d'Italia, in particolare della cucina veneta, romana, toscana e milanese, viene tagliata a strisce e quindi cotta in maniere diverse. Per lo più la trippa viene venduta già lavata e parzialmente cotta, e richiede poi un ulteriore tempo di cottura sia per acquistare la giusta morbidezza sia per potersi impregnare degli aromi che le conferiscono un sapore appetitoso.



I piatti tipici della tradizione gastronomica italiana a base di trippa sono:

  • Trippa alla Genovese - in umido con fagiolane

  • Trippa di Moncalieri — salume della gastronomia piemontese

  • Trippa alla fiorentina — al tegame e accompagnata da salsa di pomodori e altre verdure

  • Trippa alla Romana — con salsa di pomodori

  • Lampredotto — Il popolare lampredotto che viene usato dai trippai fiorentini per preparare il tradizionale panino con salsa verde

  • Busecca — trippa alla milanese

  • Zuppa marescialla - piatto tipico della tradizione povera napoletana, con varie frattaglie (pancia, bonetto, mille pieghe o centopelli, franciata)


#Trippa #Frattaglie #Bovino

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.